883 perché il gruppo di Max Pezzali si chiama così? Come si chiama il biondo degli 883?

Gli 883 sono stati protagonisti della musica italiana anni Novanta, portando al successo brani iconici e ballati da tutti

Gli 883, gruppo di Max Pezzali, sono stati indiscussi protagonisti della musica italiana anni Novanta, portando al successo brani iconici e ballati da tutti in discoteca e nelle piazze italiane. Conosciamoli meglio.

Leggi anche: Max Pezzali,cantautore italiano arrivato al successo negli anni Novanta 

Perché il gruppo di Max Pezzali si chiama 883?

Inizialmente il duo musicale composto da Max Pezzali e Mauro Repetto aveva un altro nome. Dietro consiglio di Claudio Cecchetto, il loro produttore di allora, hanno scelto 883 al posto del più convenzionale I Pop. 883 è un tributo al modello Sportster della cilindrata più piccola della moto Harley Davidson di cui i due erano e sono grandi appassionati.

Max Pezzali e la sua moto / Foto: Corriere dello Sport

Max Pezzali e la sua moto Harley Davidson / Foto: Corriere dello Sport

Mauro Repetto e Max Pezzali ai tempi degli 883 / Foto: Il Primato Nazionale

Mauro Repetto e Max Pezzali ai tempi degli 883 / Foto: Il Primato Nazionale

Come si chiama il biondo degli 883?

Lo riconoscete nella foto? Il biondino degli 883 è Mauro Repetto.

Oggi e ieri per Mauro Repetto / Foto: La Stampa

Oggi e ieri per Mauro Repetto degli 883 / Foto: La Stampa

Come si chiamano i componenti degli 993?

Negli anni tra i componenti degli 883 ci sono stati diversi avvicendamenti. Cambiamenti del tutto naturali di musicisti, in quanto gli artisti menbri della band molto spesso hanno scelto la carriera da solisti oppure hanno proprio cambiato strada.

Comunque, i fondatori del gruppo sono stati due: Max Pezzali e Mauro Repetti. La loro storia è inziata a Pavia negli anni Ottanta, quando i due erano compagni di classe al liceo scientifico Niccolò Copernico e hanno iniziato a scrivere canzoni.

Gli ultimi componenti degli 883, prima che Max Pezzali decidesse di proseguire come solista, sono stati:

  • Max Pezzali – voce (1989-2003);
  • Alberto Tafuri – tastiera (1996-2003);
  • Massimiliano Pelan – chitarra (2002-2003);
  • Matteo Bassi – basso, voce secondaria (1999-2003);
  • Mario Zapparoli – batteria, percussioni (2002-2003).

Ex componenti

  • Mauro Repetto – voce secondaria, sequencer, chitarra ritmica (1989-1994);
  • Paola Iezzi – voce secondaria (1995-1996);
  • Chiara Iezzi – voce secondaria (1995-1996);
  • Jacopo Corso – chitarra (1995-1996);
  • Sandro Verde – tastiera (1995-1996);
  • Leandro Misuriello – basso (1995-1996);
  • Roberto Drovandi – basso (1996-1997);
  • Ivan Ciccarelli – batteria, percussioni (1995-1998).

Sì, avete letto bene, le coriste Paola Iezzi e Chiara Iezzi sono proprio le famose Paola e Chiara, cantanti di successo anche loro.

Max Pezzali

Dopo aver segnato gli anni Novanta come come frontman e cantante degli 883,  Max Pezzali nel 2004 ha deciso di intraprendere la carriera da solista. Oggi è uno dei cantautori più seguiti del panorama musicale pop italiano con oltre sette milioni di dischi venduti, compresi quelli degli 883.

Ecco a voi Max-Pezzali_©-Paolo-Di-Giovanni

Ecco a voi Max Pezzali / Foto: Paolo Di Giovanni

Età

Max Pezzali ha 55 anni: è nato a Pavia il 14 novembre 1967, sotto il segno zodiacale dello Scorpione.

Curiosità su Max Pezzali

Quattro curiosità sull’artista? Eccole:

  • è un grande tifoso dell’Inter;
  • il suo sogno nel cassetto è potersi esibire con Springsteen;
  • possiede una collezione di oltre 1300 fumetti, in particolare dei supereroi della Marvel e della serie Rat-Man di Leo Ortolani;
  • ha diversi tatuaggi, tra cui il nome di suo figlio Hilo e simboli dei luoghi che ha amato di più.

Mauro Repetto

Fondatore degli 883 con l’amico di sempre Max Pezzali, Mauro Repetto è stato coautore di molti trionfi della band, tuttavia Mauro non sentiva che la quella era la sua strada. Da diversi anni si è stabilito in Francia, dove si è sposato e lavora come manager per EuroDisney Paris. Repetto nel 2012 è tornato nel mondo della musica, partecipando come corista al singolo Sempre noi di Max Pezzali e J-Ax, oltre che come attore nel relativo videoclip. L’anno dopo ha ripreso a comporre testi, scrivendo sempre con Max i brani Il presidente di tutto il mondo e Welcome Mr. President pubblicati nell’album Max 20, nel quale canta una parte in francese. È tornato a esibirsi sul palco nel novembre dello stesso anno, apparendo nel tour dell’amico di sempre Max.

Ecco a voi Mauro Repetto / Foto: Kronic

Ecco a voi Mauro Repetto / Foto: Kronic

Età

Mauro Repetto ha 54 anni: è nato a Genova il 26 dicembre 1968, sotto il segno zodiacale del Capricorno.

Curiosità

Tre curiosità su Mauro Repetto? Eccole:

  • inizialmente ha lavorato come animatore vestendo i panni del cow boy a Disneyland Paris;
  • nel 1998 ha diretto il film Point Mort;
  • con gli 883 ha vinto quattro volte il Telegatto, due volte il Festivalbar e una volta il premio World Music Awards come miglior artisti italiani.

Canzoni degli 883

  • Non me la menare;
  • 6/1/sfigato;
  • Hanno ucciso l’Uomo Ragno;
  • S’inkazza (Questa casa non è un albergo);
  • Con un deca;
  • Jolly Blue;
  • Sei un mito;
  • Nord sud ovest est;
  • Come mai;
  • Ma perché;
  • Rotta x casa di Dio;
  • Nella notte;
  • Chiuditi nel cesso.
883 (anni Novanta) Mauro Repetto con Max Pezzali / Foto: Facebook

883 (anni Novanta) – Mauro Repetto e Max Pezzali vincitori del Telegatto nel 1992 e nel 1993 / Foto: Facebook

Anno d’esordio degli 883

È durante la trasmissione 1-2-3 condotta dall’allora emergente Jovanotti che gli 883 avviano la loro carriera musicale. Correva l’anno 1989 e il duo, composto da Max Pezzali e Mauro Repetto si facevano ancora I Pop, presentando un repertorio di brani in inglese, dalle sonorità rap. Il grande successo per gli 883 è arrivato con i primi due album, Hanno ucciso l’Uomo Ragno e Nord sud ovest est. Sono stati protagonisti indiscussi del panorama pop italiano, trionfando con i loro testi giovanili e originali, diventati vera e propria icona degli anni Novanta italiani.

Carriera

Il gruppo deve la sua popolarità a Claudio Cecchetto che, con l’intuito di scopritore di talenti, li lancia al Festival di Castrocaro con la canzone Non me la menare. Con il loro primo album Hanno ucciso l’Uomo Ragno, datato 1992, gli 883 ottengono un enorme successo di pubblico, anche oltre le loro aspettative.  Con oltre seicentomila vendute e una briosa hit, riescono a schizzare in testa alle classifiche musicali.

Con la vittoria del Festivalbar e il lancio del nuovo album Nord Sud Ovest Est, l’anno successivo, la band ottiene grandi consensi, consacrandosi come gruppo musicale di grande successo. A metà degli anni Novanta, Mauro Repetti decide di lasciare gli 883, per partire per gli stati Uniti. Ripartire senza il coautore dei testi non è semplice per Max Pezzali, però prosegue, avvalendosi dell’entrata nella band di altri musicisti che, però, spesso cambiano.

Così e nel 1995 parteciapa al Festival di Sanremo con la canzone Senza averti qui, con cui conquista il quinto posto. Fanno seguito La regola dell’amico (1997), La dura legge del gol e Johnny Blu (1998). Nel 1999 gli 883 vincono il Word Music Award, un importante riconoscimento internazionale, come il migliore gruppo musicale italiano.

Nel 2004 per gli 883 arriva la svolta decisiva. Max Pezzali abbandona 883 per dedicarsi definitivamente alla carriera di solista. Ovviamente negli anni Duemila per l’ex frontman del gruppo il successo è ancora in continua evoluzione, sempre positiva, sempre più grande.

FOTO oggi

Gli 883 negli anni, hanno avuto diversi cambiamenti dei musicisti della formazione iniziale. Alcuni di loro hanno proseguito una carriera musicale, altri oggi si dedicano ad altri progetti. Di seguito alcune loro fotografie come sono adesso alcuni di loro.

Max Pezzali / Foto: AltraNotizia.it

Max Pezzali in versione attuale / Foto: AltraNotizia.it

Ecco a voi Mauro Repetto / Foto: Kronic

Lo riconoscete? È proprio il biondino degli 883, Mauro Repetto, oggi / Foto: Kronic

Max Pezzali e Mauro Repetto oggi / Foto: Vanity Fair

Max Pezzali e Mauro Repetto oggi / Foto: Vanity Fair

Passione e amicizia per gli 883 non sono cambiate! / Foto: Forum Community

Passione e amicizia per gli 883 non sono cambiate! / Foto: Forum Community