Cesare Bocci, la moglie Daniela Spada e la malattia che le ha cambiato la vita «In coma per venti giorni», ecco tutta la verità

Che malattia ha avuto Daniela Spada, la moglie di Cesare Bocci? Nel nostro articolo tutti i dettagli in merito!

Cesare Bocci è tra i volti più noti e amati di cinema e fiction italiane, ma non tutti sanno che una malattia ha sconvolto la sua vita e quello della moglie Daniela Spada, proprio nel momento in cui i due non avrebbero potuto essere più felici: a una settimana dalla nascita della loro figlia, Mia. Ma cosa le è successo?

Leggi anche: Mia Bocci, chi è la figlia di Cesare Bocci? Età, fidanzato, mamma, laurea, immagini, Instagram

Che malattia ha la moglie di Cesare Bocci?

All’età di 36 anni, Daniela Spada, la moglie di Cesare Bocci, ha avuto qualche problema di salute. La malattia della donna è arrivata proprio dopo pochi giorni dalla nascita della loro unica figlia Mia. In quel periodo, ovviamente, la compagna di vita dell’attore stava allattando. Ecco le parole di lui in una vecchia intervista:

Dany rimase in coma per venti giorni, poi due mesi in neurologia, infine in una clinica di riabilitazione: all’inizio non riusciva neanche ad alzarsi. Ma, a dispetto di ciò che dicevano i medici, io ero sicuro che si sarebbe ripresa: so che è una combattente.

Così ha raccontato Cesare Bocci, che quello sfortunato 1° aprile 2000 era in casa, e si è precipitato con la compagna in pronto soccorso, dove però le è stata fatta una tac solo dopo un’ora e mezza:

I dottori all’inizio pensavano che fosse una crisi isterica e chiedevano se avessimo litigato, mi ripetevano “Nervosa la signora, eh?”. E ci credo che era nervosa: sa come girano le palle con un ictus?

Cesare Bocci con la moglie Daniela Spada e la figli Mia Bocci

Cesare Bocci con la moglie Daniela Spada e la figli Mia Bocci

Come sta oggi Daniela Spada?

Dopo essersi risvegliata dal coma, Daniela Spada è tornata a casa e Cesare Bocci si è occupato di tutto. La malattia, benché sconfitta, aveva lasciato dei segni evidenti nella moglie dell’attore e c’era bisogno di un percorso di riabilitazione. Questo periodo è stato purtroppo lungo e difficile, ma oggi Daniela ha ricominciato a fare la grafica come prima dell’incidente, ha imparato a fare la cuoca e gestisce a Roma una piccola scuola di cucina:

Non potendo uscire, per anni ho seguito tutti i programmi in tv e mi sono appassionata. Ho frequentato un paio di scuole, diplomandomi cuoca e pasticciera. Purtroppo per le decorazioni dei dolci non sono granché, ci vuole manualità, però le torte sono buone.

Seguici su Instagram cliccando QUI!