Amici, Wax cosa ha fatto a Capodanno? Il papà lo difende su Tik Tok «Non è uno stupratore»

Cosa è successo ad Amici durante la notte di Capodanno e cosa avrebbe fatto Wax? Il padre lo difende su Tik Tok e usa un termine inaspettato

Continua ad alzarsi il polverone su quanto successo, durante la notte di Capodanno, nella casetta di Amici 22; il cantante Wax è stato indicato come capogruppo dello scandalo: ma cosa ha fatto e cosa è successo? I sei allievi coinvolti nei fatti di quella notte sono: Wax, Samu, NDG, Maddalena, Tommy Dali e Valeria. Gli ultimi due sono già stati eliminati, Tommy dal suo insegnante e Valeria a seguito di una sfida immediata.

Leggi anche: Wax: chi è il cantante di Amici? Età, cognome, Arisa, Instagram

E mentre le teorie sui social continuano a fioccare, tra ipotesi su allucinogeni naturali come la noce moscata e presunti atti di bullismo, alcuni dei parenti dei diretti interessati hanno espresso i loro pareri in merito. Una dichiarazione su tutte, però, ha scioccato gli utenti del web. Stiamo parlando di quanto detto dal padre di Wax su Tik Tok. 

Capodanno: tutte le ipotesi

Ma cosa è successo veramente ad Amici durante la notte di Capodanno? Le ipotesi sono tante. Inizialmente si era parlato di uno scherzo finito male, di un eccessivo consumo di alcolici o di qualche trasgressione base del regolamento. La reazione di Maria De Filippi, durante la puntata di domenica, però, ha sconvolto i telespettatori e ha confermato che si tratta di qualcosa di ben più grave.

La prima ipotesi shock, nata sul web, riguardava il presunto utilizzo di noce moscata come allucinogeno. I sei allievi coinvolti erano stati accusati di aver sniffato la spezia, nota per dare effetti gravi tra cui anche la morte. Nelle ultime ore, si sarebbe aggiunto un dettaglio, la noce moscata non sarebbe stata sniffata ma bevuta all’interno di un succo. La seconda ipotesi, invece, riguarda un possibile scherzo andato male. Di cui si sarebbero resi protagonisti i sei allievi.

Il papà di Wax su Tik Tok: cosa ha detto?

Non sappiamo se le ipotesi, fornite fino ad ora, si avvicinino o meno alla realtà dei fatti. Solo gli allievi o la produzione potranno svelare il mistero che aleggia intorno a quella notte. Nelle ultime ore, però, una dichiarazione del padre di Wax ha lasciato gli utenti del web sotto shock. In un video Tik Tok, infatti, l’uomo difende il figlio e poi utilizza un termine inaspettato e apparentemente fuori luogo:

Buongiorno a tutti, sono il papà di Wax. Chi è realmente Wax? Tre anni fa di notte, verso le 3, Wax entra nella mia camera, mascherato da rapinatore con una pistolina giocattolo di quando era bambino, e mi disse: “Alzati e fammi una pasta al tonno, o ti riempio di piombo”. Io naturalmente mi sono alzato e sono andato in cucina con le mani alzate a mettere l’acqua.

Quando arrivammo in cucina dissi: “Ma scusa se ho le mani alzate come faccio a mettere l’acqua? Dammi la pistola e mettila tu”. Lì scoppiammo a ridere per un quarto d’ora. Ecco chi è Wax. È una persona con una tale fantasia, come non ne ho mai viste.

Lui è così, vive nei sogni. Ma io lo invidio. Wax non è uno stupratore come alcuni hanno scritto, è un ragazzo di 20 anni. Che vi devo dire? Viva Wax!

Ma perché il padre di Wax ha utilizzato proprio il termine stupratore? Ovviamente, non stiamo parlando della possibilità di un atto di violenza, sul quale non ci sarebbe stato nulla di cui discutere e il talent avrebbe già denunciato e allontanato chiunque si fosse macchiato di un reato simile.

Sicuramente, il padre di Wax ha deciso di estremizzare un concetto. Possibile, dunque, che si sia trattato di un gioco a tinte hot, quello andato male nella casetta di Amici durante la notte di Capodanno?