Non c’è pace per Harry e Meghan Markle: dopo i litigi con Carlo e William salta il contratto milionario con Netflix

Netflix non vuole più Harry e Meghan Markle: cosa succede in California? Salta il contratto milionario degli ex Duchi del Sussex

Periodo di tensione per Harry e Meghan Markle: non bastavano le liti con Carlo e William, ora anche Netflix chiede il “divorzio” dai Duchi del Sussex. Cosa è successo?

Secondo il Mirror, l’esperto della Famiglia Reale Tom Quinn ha rivelato che Harry e sua moglie Meghan Markle siano di nuovo nei guai: perché? Il loro contratto milionario con la nota piattaforma streaming sembrerebbe essere a rischio. Sembra, infatti, che i due coniugi non abbiano grandi contenuti da offrire.

Dunque la coppia avrebbe già smesso di interessare il grande pubblico: Netflix è impaurito che le avventure di Harry e Meghan Markle possano presto o tardi, più presto che tardi, stufare gli utenti registrati alla piattaforma. Il rischio, come anticipato, è che venga cancellato il loro show.

Lo scorso anno, comunque, i Duchi del Sussex hanno vissuto la stessa identica situazione con un’altra piattaforma altrettanto importante: stiamo parlando di Spotify. I due, infatti, erano in accordo con l’azienda per realizzare un podcast sulla loro vita, ma questo non uscì mai perché venne soppresso ancora prima di nascere…

Harry e Meghan Markle di nuovo nei guai: cosa c’entra Netflix?

Dopo Spotify, anche Netflix chiede il divorzio professionale da Harry e Meghan Markle. Lo scorso anno, quando la piattaforma musicale silurò gentilmente la loro proposta, l’imbarazzo a livello internazionale fu notevole. Se la medesima situazione dovesse presentarsi anche per il loro documentario streaming, immaginiamo che non sarebbe facile rialzarsi dall’ennesimo flop.

L’esperto della Royal Family, Tom Quinn, è entrato nel merito ed è stato chiarissimo: “È molto probabile che si tratti di una ripetizione del problema che la coppia ebbe con il contratto Spotify, interrotto bruscamente nel 2023 dopo che Harry e Meghan non riuscirono, secondo Spotify, a soddisfare i parametri di produttività”. 

Se questo dovesse accadere, Harry e Meghan Markle dovranno rinunciare a un contratto quinquennale da ben 100 milioni di sterline! È possibile immaginare che l’ex attrice prenderebbe malissimo la notizia, nel caso si rivelasse vera. Da anni, infatti, lei è concentratissima nel costruire un impero unicamente basandosi sulle sue iniziative commerciali.

I litigi con William e Re Carlo

Oggi la situazione sembra essere tesissima per Harry e Meghan: lo scorso inverno, con l’emergere delle notizie sempre più preoccupanti sulla salute di Kate Middleton, William ha tentato in tutti i modi di mantenere lontani dai pettegolezzi proprio la coppia di ex Duchi. Sebbene suo fratello e sua moglie avessero un ottimo rapporto, con l’uscita di Spare e del documentario Netflix, il maggiore dei Windsor ha voluto completamente escludere il minore dai suoi affari personali.

Oltre a questo, poi, si aggiunge il risentimento di Re Carlo dato dalla lontananza di suo figlio e di quella dei suoi nipoti: il Sovrano, insomma, rimprovererebbe a Harry di esser “scappato” in America, lontano da casa, solamente per seguire Meghan Markle. Pare, infatti, che il figlio di Elisabetta abbia visto la piccola Lilibeth, secondogenita dei Duchi del Sussex, solamente una volta in vita sua: oggi la bimba ha due anni di età. 

Con l’arrivo della malattia di Carlo, infatti, si è pensato che Harry potesse riavvicinarsi, ma come sappiamo, il secondo figlio del Re e di Diana Spencer si è recato in Inghilterra solamente una volta, da quando ha appreso del tumore di suo padre. I due si sono incontrati a Londra per soli 20 minuti. Oggi, con la lontananza dalla Royal Family, il minore dei Windsor e sua moglie Meghan Markle sembrano essere poveri di contenuti da proporre a Netflix o altre aziende leader del settore.

Seguici su Instagram