Barbara D'Urso

Barbara D’Urso confessa: «Anch’io non mi sopporto più»

Barbara D’Urso è instancabile, lo sappiamo bene: la conduttrice Mediaset, nell’ultima stagione televisiva, ha condotto ben quattro programmi su Canale 5 (più la fiction La dottoressa Giò, che l’ha vista tornare alla recitazione), apparendo in video ben sei giorni su sette. Oggi tira le somme di questa stagione e ammette: «Anche per me Barbara D’Urso è un mostro».

Pausa dal piccolo schermo?

Barbara è stanca: dopo un’annata ricca di impegni, di successi, ma anche di cocenti flop, la D’Urso è pronta ad andare in vacanza. Prima di salutare il pubblico, però, ha deciso di rilasciare un’intervista a Circo Massimo, il programma radiofonico mattutino di Radio Capital, condotto da Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto. Ecco cosa ha rivelato la conduttrice:

Sono talmente aziendalista, un soldato, che se fosse stato fondamentale per Publitalia avrei proseguire con Live, ma vorrei fermarmi e soprattutto disintossicare i telespettatori dalla d’Urso, dalla voce della d’Urso e dalla faccia della d’Urso. Ne parlo in terza persona perché anche per me a volte lei è un mostro

Pausa dal piccolo schermo? Certo che no. Barbara, a settembre, tornerà in prima linea su Canale 5. Ecco cosa ha detto:

Adesso non potrei rinunciare a nessuno dei miei programmi. Pomeriggio 5 mi ha cambiato la vita, mi ha portato a trasferirmi a Milano da Roma, sono in diretta tutti i giorni, mi consente di portare avanti le mie battaglie. Sono orgogliosissima, sono riuscita a far approvare la legge che permette di mettere le telecamere negli asili e nei centri per anziani, quindi a quello non potrei mai rinunciarci. Domenica Live è Domenica Live, l’ho creata sulla mia pelle. Al Grande Fratello mi diverto da pazzi. E Non è la D’Urso è un gioiellino

Infine, a chi l’accusa di essere trash, lei risponde così:

Cosa significa televisione trash? È trash quello che sto facendo con Pamela Prati? Allora sono diverse trasmissioni a essere trash. È trash il Grande Fratello? Allora tanti reality lo sono. Allora tutta la televisione del mondo è trash. Tv del dolore? Le accuse non mi toccano. Io faccio una trasmissione sotto testata giornalistica, mi occupo dei fatti del giorno. E se c’è una donna che viene uccisa da suo marito e la madre, cercata da tutte le televisioni, decide di venire in trasmissione e fare un appello, piangendo, con Barbara d’Urso, cosa faccio? Dico no?

Insomma, la D’Urso è inarrestabile e promette di tornare a settembre con tutt’e quattro le sue trasmissioni. E se l’azienda le chiedesse di condurne una quinta, non direbbe di no. Anzi… 

Nato a Zurigo nel 1991, di origini siciliane ma romano d'adozione, Basilio Petruzza è uno scrittore e blogger. Ha pubblicato tre romanzi e ha un blog. È laureato in Lettere, indirizzo Spettacolo, ed è appassionato di televisione e musica.