2 '  
Categorie Programmi TV

Nadia Toffa “torna” a Le Iene grazie al suo impegno per Taranto

Nadia Toffa è scomparsa ormai da diversi mesi e i suoi colleghi, amici e parenti non smettono di sentirla ancora vicina. Nell’ultima puntata de Le Iene Show, Nadia è tornata. La iena è apparsa nuovamente in televisione per ricordare il forte impegno che ha avuto nei confronti della città di Taranto, prendendo davvero a cuore la situazione incresciosa in cui vivono gli abitanti a causa dell’Ilva. Durante l’inchiesta portata avanti da Nadia Toffa, l’inviata aveva cercato di far luce sull’acciaieria più grande d’Europa, che ha causato gravi danni, malattie permanenti e decessi a chi abita lì vicino o a chi ci ha lavorato. La battaglia di Nadia non è stata dimenticata e Le Iene la vogliono omaggiare ancora affinché tutti sappiano.

Nadia Toffa: sei anni dopo il suo servizio

Nadia aveva iniziato la sua inchiesta già nel 2013, incontrando proprio degli operai dell’Ilva; nei suoi servizi mostrava la crudezza di uno Stato che non tutela i suoi cittadini, ma che – anzi – permette alle nubi tossiche di insinuarsi nelle case della gente, fino a portarle alla morte. I tarantini si mettevano in fuga, lasciando i quartieri limitrofi all’acciaieria, per cercare di salvarsi e di salvare le proprie famiglie. Numerosi bambini hanno riportato gravi malattie, linfomi e tumori al cervello a causa delle nubi tossiche che ne avevano infettato polmoni e vie respiratorie. A distanza di sei anni la battaglia continua e questa volta a prenderne in mano le redini è Gaetano Pecoraro.

Taranto è con Nadia

La città di Taranto non ha mai dimenticato l’impegno e l’amore di Nadia Toffa nei confronti di questa annosa questione che da anni li tormenta. La sua morte ha scosso tutti e i tarantini, nel reparto di oncoematologia pediatrica dell’ospedale Santissima Annunziata, hanno realizzato una raccolta fondi promossa proprio dalla brillante Nadia.