Lorella Cuccarini: chi di sovranismo ferisce, di sovranismo perisce

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Lorella Cuccarini è tornata in tv grazie al sovranismo? Per lo stesso motivo, rischia di rimanere in panchina: addio a "La vita in diretta"!

Partiamo da una premessa importante, se non addirittura necessaria: secondo alcuni malpensanti, Lorella Cuccarini, lo scorso anno, avrebbe ottenuto la conduzione de La vita in diretta grazie alle sue simpatie politiche; per lo stesso motivo, quest’anno, rischia di restare in panchina. Il sovranismo dà e toglie, a quanto pare.

Lorella Cuccarini a La vita in diretta grazie alla politica?

Lorella Cuccarini, come lei stessa ha ribadito in un’intervista dello scorso anno, non è di certo una starlette senza arte né parte, ma una vera donna di spettacolo: ha trentacinque anni di carriera alle spalle, ha condotto, recitato, ballato e cantato, ha partecipato a Sanremo in qualità di cantante in gara e conduttrice, ha sperimentato il proprio talento in teatro, nel musical e nella fiction. Insomma, non è di certo l’ultima arrivata e nessuno mai dovrebbe mettere in discussione la sua lunga e imponente storia artistica.

Ma veniamo allo scorso anno: dopo aver rivelato le proprie simpatie politiche, allora giallo-verdi, in una Rai sempre più vicina alla Lega di Salvini, Lorella ha trovato uno spazio in tv: è stata richiamata in azienda per condurre La vita in diretta. Molti si sono detti indignati per tale decisione, accusando l’azienda di Viale Mazzini di aver scelto la Cuccarini per motivi strettamente politici e non perché fosse adatta ad un contesto come quello del pomeriggio di Raiuno.

Cuccarini: addio a La vita in diretta?

Quest’anno, dopo il cambio di presidenza di Raiuno e l’addio di Teresa De Santis, si è iniziato a mormorare di un addio di Lorella a La vita in diretta. I soliti malpensanti non hanno dubbi: adesso che la Rai non è più politicamente vicina a Salvini, la Cuccarini viene fatta fuori. Sarà davvero così? Al momento, in verità, si tratta solo di voci di corridoio, ma – mentre Alberto Matano sembra ben saldo al suo posto – Lorella sembra realmente a rischio.

Leggi anche: La vita in diretta: Lorella Cuccarini addio, Matano resta (e raddoppia!)

Intanto, è arrivata la stoccata di Selvaggia Lucarelli, che non ha fatto nomi, ma è evidente che si riferisca alla più amata dagli italiani:

Se diventi conduttrice per manovre politiche e ti sta bene, poi deve starti altrettanto bene non esserlo più per manovre politiche. È quel gioco lì e se ti piace partecipare poi ne accetti le regole, anche quando le stesse avvantaggiano un avversario. Semplice.

A questo punto non ci resta che attendere l’1 luglio, giorno in cui verranno annunciati i palinsesti Rai per la stagione 2020/2021.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1984, laureata in comunicazione d'impresa, da sempre appassionata di capelli. Sempre al passo coi tempi, ama seguire le ultime tendenze in fatto di bellezza.