Giorgio Panariello

Il dramma di Giorgio Panariello: non ha conosciuto i genitori

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Giorgio Panariello siamo abituati a vederlo nelle vesti di mattatore e comico brillante, ma – in una intervista concessa a Domenica In – ha parlato a cuore aperto a Mara Venier e si è raccontato senza filtri, rivelando tutte le sue fragilità. Le sue parole sono toccanti.

Leggi anche: Marco Giallini: chi era sua moglie morta improvvisamente? Età, incidente, nuova fidanzata

Il dolore di Giorgio Panariello: non ha conosciuto i genitori

Giorgio Panariello non ha avuto un vissuto facile. Risulta difficile a credersi, visto che siamo abituati a vederlo nelle vesti di comico, sempre ironico e spumeggiante, ma Giorgio ha un passato molto doloroso e, a parlarne, finisce sempre per commuoversi. Nel raccontarsi a Mara Venier, infatti, l’artista non ha potuto trattenere le lacrime:

Nella mia carriera sono spuntati parenti come funghi, ma mio padre no. Evidentemente non sa che sono io. Succede. Mia madre, invece, probabilmente era una donna senza grande profondità e intelligenza. Fui dato ai miei nonni quando avevo un anno e loro hanno sopperito e messo i tasselli dove mancavano

Giorgio Panariello, infatti, è cresciuto con i suoi amati nonni, ma non ha mai smesso di pensare a suo padre. Per sopperire alla sua mancanza, infatti, ha scritto anche un monologo in cui si rivolgeva all’uomo, pur non avendolo mai conosciuto:

L’ho scritto perché si cresce e certe sovrastrutture che ti fai nel tempo preferisci toglierle e pensi che sia meglio dire la verità

Restate aggiornati con DonnaPOP per scoprire tutte le curiosità sui protagonisti del piccolo schermo e non solo!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1984, laureata in comunicazione d'impresa, da sempre appassionata di capelli. Sempre al passo coi tempi, ama seguire le ultime tendenze in fatto di bellezza.