Rosalinda Cannavò, l’Ares la prende in giro: «La chiamavano Adua Del Mestolo»

Il caso della Ares è tornato alla ribalta e l'ex ufficio stampa di Alberto Tarallo ha parlato di Rosalinda Cannavò nella sua intervista.

Rosalinda Cannavò durante le prima settimane al GF Vip ha dato vita all’Ares Gate, probabilmente senza immaginare la risonanza che avrebbe avuto fuori dalla casa. Proprio in questo ultimo periodo, il caso della casa produttrice di film e fiction è tornato alla ribalta e la Procura di Roma sta indagando per saperne di più. Il caso della Ares Film ha fatto risvegliare molti artisti del nostro panorama dello spettacolo e oggi, oltre Rosalinda, ne torna a parlare uno dei suoi capisaldi: Enrico Lucherini, l’ex ufficio stampa di Alberto Tarallo.

Leggi anche: Enrico Lucherini, chi è? Età, carriera, Ares, Alberto Tarallo, Garko

Enrico Lucherini contro Rosalinda Cannavò

Enrico Lucherini è stato lo storico ufficio stampa di Alberto Tarallo e della Ares Film; recentemente è stato intervistato da Il Corriere della Sera e alcune sue dichiarazioni sono suonate esattamente come delle prese in giro a Rosalinda Cannavò:

Il nome Rosalinda Cannavò non suonava bene, pensammo ad Adua, dal film di Pietrangeli, e poi ci si aggiunse Del Vesco, boh, Alberto si era fissato e in effetti non suonava male, anche se i primi tempi capivano tutti Del Vescovo o peggio Del Mestolo. Quando eravamo insieme prendevamo il sole in giardino e si parlava di tutto e niente, mangiando gelato, non mi pareva né sofferente né plagiata, aveva le chiavi di casa, poteva andarsene quando voleva.

Poi, sempre su Rosalinda, Lucherini ha aggiunto un dettaglio: secondo l’ex ufficio stampa della Ares Film l’attrice siciliana e Massimiliano Morra si sarebbero inventati tutto:

Beh, quando Adua e Massimiliano parlavano di Lucifero, è chiaro che intendessero lui, Alberto, non c’è dubbio. Però lo conosco da almeno trent’anni e non ho mai notato niente di satanico in lui. Generoso, carino, divertentissimo, alla villa di Zagarolo passavano ore a chiacchierare di vecchi film hollywoodiani, di Gloria Swanson e di Greta Garbo, che la ragazzina, Adua, non sapeva nemmeno chi fosse.

Insomma, le dichiarazioni dell’ex ufficio stampa della Ares Film sembrano cristalline e chissà se Rosalinda Cannavò vorrà rispondere alle piccole provocazioni lanciate da Enrico Lucherini. Noi di DonnaPOP ci chiediamo come la ex gieffina sia arrivata in contatto con Alberto Tarallo e conseguentemente con Teodosio Losito; secondo noi c’è ancora molto in cui scavare…