Raffaella Carrà, distrutto il murale a lei dedicato: ecco le foto dopo l’atto di vandalismo

Il murale dedicato a Raffaella Carrà è stato vandalizzato: la città di Barcellona è molto scossa. Scopri cosa è successo all'interno!

Il murales dedicato a Raffaella Carrà nella città di Barcellona ha subìto un atto di vandalismo: sul muro sono apparse scritte omofobe contro la cantante che si è sempre schierata a favore della comunità LGBT.

Leggi anche: Lorella Cuccarini risponde alla critiche su Raffaella Carrà: «Pochezza e mancanza di rispetto»

Vandalizzato il murale per Raffaella Carrà a Barcellona

Il murale è un’opera di Salvatore Benintende, di origine palermitana e nato nel 1980. L’artista vive a Barcellona da anni e ha voluto omaggiare Raffaella Carrà dopo la sua morte. Sul muro, inoltre, appare questa scritta:

Una vita è una vita quando hai la libertà.

murales barcellona raffaella carrà

Il murale per Raffaella Carrà a Barcellona

Purtroppo però quest’opera è stata vandalizzata, anche se a oggi non si conoscono ancora i responsabili del gesto. La città di Barcellona (e non solo) è indignata per quanto successo, soprattutto se si pensa che il murale altro non era che un omaggio a una grande showgirl, unica nel suo genere.

Il rapporto di Raffaella Carrà con tutta la Spagna è stato davvero iconico negli anni: la cantante è rimasta così tanto impressa nel cuore e nella mente delle persone che la giunta comunale di Madrid ha avviato un progetto per dedicarle un’intera piazza. Anche in Italia, comunque, il nome di Raffaella non sarà certo dimenticato in fretta: Milly Carlucci, infatti, ha proposto alla Rai di dedicare l’Auditorium del Foro Italico alla sua immensa collega. L’edificio non è stato scelto casualmente: proprio lì, infatti, Raffaella ha visto nascere e avere successo molti dei suoi più amati programmi, come ad esempio Carramba! Che sorpresa! 

Segui già DonnaPOP su Instagram? Clicca QUI per rimediare!