manuel bortuzzo coma sparatoria

Fonte foto ANSA: Angela Baldo

Manuel Bortuzzo dopo la sparatoria: ecco cosa ha visto durante il coma

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Manuel Bortuzzo, nuovo concorrente di punta del Gf VIP 6, ha rivelato alcuni dettagli inediti sulla sparatoria che lo ha costretto sulla sedia a rotelle: di seguito l’incredibile racconto su cosa ha visto durante il coma.

Leggi anche: Chi ha sparato a Manuel Bortuzzo? Daniel Bazzano e Lorenzo Marinelli: storia, carcere, età, foto

Manuel Bortuzzo storia: perché è sulla sedia a rotelle? Sparatoria

La tragica notte del 3 febbraio 2019, Manuel Bortuzzo, trasferitosi da poco a Roma con il sogno di diventare un nuotatore professionista, si trovava in compagnia di alcuni amici e della fidanzata Martina Rossi, per trascorrere quello che doveva essere una sabato sera come tutti gli altri.

Il gruppo di amici si era diretto verso il pub dell’Axa, dove era appena avvenuta una rissa. Dopo aver notato la situazione poco tranquilla, la comitiva di Manuel Bortuzzo aveva deciso di cambiare locale.

Ma prima, per un dannato scherzo del destino, Manuel è andato al distributore di sigarette insieme alla fidanzata Martina. Non poteva immaginare che Daniel Bazzano e Lorenzo Marinelli, in sella a uno scooter, gli avrebbero sparato alle spalle.

Ecco il racconto fatto nelle ultime ore, all’interno della casa del Gf VIP 2021:

(…) La prima persona che hanno beccato ero io, hanno sparato alla prima persona che hanno beccato ero io che compravo le sigarette alla macchinetta di quella piazza

Il primo colpo non mi ha preso alle gambe o alla schiena, ma è entrato dal petto, ha spaccato due costole, ha perforato i polmoni. L’altro è passato a 12 millimetri dall’aorta addominale.

Se l’avesse presa sarei andato via in pochi secondi. Tutto è successo in un Irish pub di Ostia. Non ho sentito male, è accaduto tutto così di colpo che all’inizio nemmeno capivo…

«Pensavo di essere morto»

All’interno della casa del Gf VIP, Manuel Bortuzzo ha proseguito con il racconto di quella terribile sera che gli ha ”portato via” le gambe (anche se esiste qualche speranza che possa tornare a camminare, clicca QUI).

Il nuotatore ha raccontato dei momenti subito dopo la sparatoria. Le sue ultime parole sono state per la fidanzata dell’epoca:

Non te ne rendi conto. Quando ti succede pensi davvero che sei morto. L’ultima cosa che ho detto alla mia ragazza che avevo conosciuto da qualche giorno era che l’amavo. L’ultima cosa che le ho detto è stata proprio “Ti amo” perché volevo che lo sapesse, poi ho perso conoscenza.

Il mio corpo è rimasto 35 minuti per terra, mentre i miei amici e la mia fidanzata aspettavano l’ambulanza

Manuel Bortuzzo coma: ecco cosa ha visto

Durante il racconto della sua storia, Manuel Bortuzzo ha poi rivelato alcuni dettagli molto particolare sul suo periodo in coma dopo la sparatoria. Ecco cosa ha dichiarato:

In coma facevo questa sorta di sogno in cui ero stato rapito. Ero convinto che fossi chiuso e senza cellulare. Vedevo delle persone che mi passavano davanti e non mi calcolavano, nonostante io chiedessi aiuto.

C’era un bagno di lusso davanti a me e poi delle scale. Poi vedevo spesso un uomo che avvitava lampadine. Continuano a dire «Si tratta di un sogno, mi sveglio e finirà tutto, ma non finiva mai».

Il coma dopo era indotto. Ho rischiato di morire, ho perso molto sangue. L’operazione è durata 15 ore, mi hanno tolto anche una parte di polmone. La seconda operazione è stata per l’estrazione del proiettile…

La storia di Manuel Bortuzzo è sicuramente una delle più incredibili che siano mai passare da un reality show. estate aggiornati con DonnaPOP per scoprire in anteprima tutte le news in merito.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Figlia degli anni Novanta, cresciuta negli anni Zero. Risultato? Un ibrido, a tre schermi e più tastiere, ma con le radici di carta. Appassionata di Gossip, Moda e Spettacolo.