Paolo Kessisoglu: età, moglie, figlia, origini, dove vive, altezza, Bassetti, Instagram

Paolo Kessisoglu, da sempre volto del tuo Luca e Paolo, è un attore e conduttore amatissimo: scopriamo tutto su di lui!

Paolo Kessisoglu è un personaggio dello spettacolo completo: attore comico e brillante, presentatore e intrattenitore, sa cantare e danzare. Insomma un personaggio dello spettacolo dei giorni nostri capace di stupire sempre e non stancare mai. Conosciamolo meglio.

Leggi anche: Luca Bizzarri: età, fidanzata, moglie, figli, libro, film, altezza, Twitter, Instagram

Chi è Paolo Kessisoglu?

Paolo Kessisoglu è un personaggio dello spettacolo completo: attore comico e brillante, presentatore e intrattenitore, sa cantare e danzare. Insomma un personaggio dello spettacolo dei giorni nostri capace di stupire sempre e non stancare mai. A tredici anni suona la chitarra e si esibisce in varie formazioni jazz nei club della sua città, Genova. Nel 1991, durante alcuni provini, conosce Luca Bizzarri, anche lui genovese e con lui forma da quel momento un’affiatata coppia comica.

Ecco a voi Paolo Kessisoglu / Foto: My Movies

Dal 4 ottobre 2021 è co-conduttore con Mia Ceran e Luca Bizzarri di Quelli che il lunedì, il nuovo programma di Rai 2.

Ecco a voi Quelli che il lunedì: Luca Bizzarri, Mia Ceran e Paolo Kessisoglu / Foto: Tv Sorrisi e Canzoni

Età

Paolo Kessisoglu ha 52 anni: è nato a Genova il 25 luglio 1969, sotto il segno zodiacale del Leone.

Moglie

Si chiama Sabina Donadel la bellissima moglie di Paolo, sposata nel 2003. Nata il 15 giugno 1970 in provincia di Treviso, ha 51 anni, giusto uno in meno rispetto il marito. Anche lei fa parte del mondo dell’informazione, giornalista di Sky, è autrice di Private Collection, programma in onda su Sky Arte HD. I due formano una coppia molto affiatata.

Paolo e la moglie Sabina Donadel / Foto: Cinematographe

Figlia

Sabina e Paolo sono genitori della bellissima Lunitta, nata nel 2004.

Famiglia Kessisoglu/Donadel al completo: papà Paolo, mamma Sabina e Lunitta / Foto: Corriere

Origini di Paolo Kessisoglu

Paolo Kessisoglu è nato a Genova da una famiglia di origini armene. Una storia quella del nonno paterno, Callisto, commovente e capace di sfiorare il dramma: un profugo armeno, originario di Smirne, scappato con la propria famiglia quando era piccolissimo al genocidio del proprio popolo, avvenuto per mano dell’Impero Ottomano, durante la Grande Guerra. Fu accolto prima in Grecia e poi in Italia, dove si stabilì con i genitori per diversi anni a Trieste e infine a Genova.

Paolo Kessisoglu con la pianista Stefania Redaelli (a sinistra) e la violinista Sonig Tchakerian, discendenti da famiglie della diaspora armena, durante lo spettacolo Le terre di Nairì (Roma, 2018) dedicato alla memoria del genocidio del popolo armeno / Foto: Gatte Vicentine

Il cognome originario della famiglia, Keshishian, venne trasformato durante l’esodo in Keşişoğlu (con l’aggiunta della desinenza patronimica -oğlu) per destare meno attenzione nei confronti dei turchi. All’arrivo in Italia venne adattato alla pronuncia e alla grafia italiana. Paolo, nel momento in cui è diventato noto al grande pubblico, si è impegnato in prima persona per tramandare la memoria del massacro armeno e combattere tutte le operazioni di negazionismo del genocidio.

Dove vive

Pur essendo molto legato alla sua città di nascita, Genova, Paolo si è trasferito a Milano, dove vive con la moglie Sabina e la figlia Lunitta.

Paolo Kessisoglu in bici a Milano / Foto: Gossip

Altezza

Paolo Kessisoglu è alto 1 metro e 85 centimetri. Appassionato di ciclismo, non perde mai occasione per andare in bicicletta, allenarsi e partecipare a piccole competizioni amatoriali pedalando sulle due ruote. Un modo per tenersi in forma e stare a contatto con la natura.

Il conduttore durante una competizione amatoriale in bicicletta in Sicilia nel 2018 / Foto: Corriere di Sciacca

Bassetti e Paolo Kessisoglu

Simpaticissimo il collegamento/imitazione di Matteo Bassetti, direttore della clinica Malattie Infettive dell’ospedale San Martino di Genova durante le trasmissioni del programma Quelli che il calcio, edizione 2020/2021. Durante lo show Luca Bizzarri chiama l’attenzione del pubblico per un aggiornamento sulla situazione del Covid-19, visto che:

Facciamo anche servizio pubblico.

Invece del famoso infettivologo Matteo Bassetti, sullo schermo appare Paolo Kessisoglu, che inizia i suoi sketch sempre molto esilaranti:

Incominciamo col dire che sono professore, attenzione perché qua si fa un errore di comunicazione, se passa il messaggio che non sono professore allarmiamo il Paese.

Paolo Kessisoglu nei panni del famoso infettivologo Matteo Bassetti / Foto: YouTube

Instagram

Il co-conduttore di Quelli che il lunedì vanta oltre 100mila follower nel suo profilo Instagram. Se anche tu vuoi seguire Paolo Kessisoglu e non perdere nessun suo aggiornamento, clicca QUI.