Dome Dama rapper scomparso: chi è? Cosa è successo? Tutta la storia: vero nome, età, morto o ritrovato, ultime notizie

Dome Dama è un giovane rapper scomparso ormai dal 2017; ancora oggi il suo caso resta irrisolto. Ma cosa gli è successo?

Dome Dama è un giovane rapper scomparso ormai dal 2017; ancora oggi il suo caso resta irrisolto. Ma cosa gli è successo?

Leggi anche: Omicidio Peter e Laura Neumair, cosa è successo? Tutta la storia: chi sono? Figlio Benno, età alla morte, dove sono stati ritrovati

Cosa è successo a Dome Dama?

Dome Dama è il nome d’arte di Domenico Tommaso D’Amato; all’epoca della scomparsa aveva solamente 28 anni. Il ragazzo ha lasciato l’appartamento dove viveva a Molinella (nella provincia di Bologna) ed è stato visto l’ultima volta in un bar l’8 marzo del 2017. Dome Dama si sarebbe recato volontariamente in una comunità di Fontanelice, il 2 marzo dello stesso anno, facendovi ingresso intorno alle ore 12:00, nel pomeriggio poi era sparito lasciando lì tutti i suoi effetti personali. Il 28 febbraio, prima della sua sparizione, il ragazzo si è recato al Pronto Soccorso di Budrio per una ferita alla mano, derivata da un brutto litigio avuto proprio nell’appartamento dove era stato ospitato a lungo.

Il fratello

Il giorno della scomparsa, Dome Dama è andato da suo fratello sul posto di lavoro; il giovane ha dovuto allontanarlo poiché impegnato. I due si sono dati appuntamento alle 12:30 fuori dal cantiere, ma il rapper non si è mai presentato. Ecco le parole di suo fratello a Chi L’ha Visto:

Madre

La madre di Dome Dama è distrutta dalla perdita di suo figlio: da cinque anni la donna e i suoi familiari non hanno notizie del ragazzo.

Ma cosa gli è successo? La mamma del giovane scomparso ha una sua terrificante teoria:

Temo che mio figlio possa essere rimasto vittima di Igor il Russo. Io non sto bene, mi manca troppo mio figlio. Non mi dò una spiegazione per quello che è accaduto. Domenico amava molto la musica. La musica e i testi che scriveva erano la sua vita e non avrebbe mai abbandonato la sua passione. Non credo nell’allontanamento volontario. Qualcosa gli deve essere accaduto. E temo che gli sia successo qualcosa di grave. Vorrei almeno capire, per poter mettermi l’animo in pace. Ho pensato che sia un’altra vittima, non documentata, di Igor il Russo.

La mamma di Dome Dama fa questa dichiarazione in merito ad alcuni dettagli emersi dalla gigantesca inchiesta su Igor il Russo; la denuncia di scomparsa del rapper fu presentata il 31 marzo del 2017. Il giorno seguente, il primo aprile, a pochi metri da dove è sparito il giovane, entrò in azione il piano criminale di Norbert Feher, conosciuto come Igor il Russo. L’uomo, in tenuta militare e impugnando un fucile, irruppe in un bar di Budrio uccidendo il titolare del locale.

Le indagini

  • Nel novembre del 2017, la Procura di Bologna ha aperto un fascicolo per istigazione al suicidio o aiuto allo stesso. Inizialmente gli inquirenti avevano archiviato l’inchiesta sulla sparizione di Dome Dama. L’avvocatessa Barbara Iannuccelli – legale della famiglia del rapper – ha preso in carico la documentazione.
  • Nel luglio del 2018, invece, è stata avviata una seconda inchiesta dalla PM Beatrice Ronchi. Da quel momento si indaga contro ignoti per la sparizione di Dome Dama: l’ex coinquilino del ragazzo è stato indagato per lesioni gravi nei confronti del rapper, ipotesi avallata dalla visita al Pronto Soccorso che il ragazzo fece proprio il 28 febbraio prima della sua sparizione.

Il ritrovamento

Nel 2021, sull’Appennino Bolognese, sono stati ritrovati dei resti umani. Per questo motivo è stato effettuato il test del DNA per due scomparsi: Nicola Menetti (scomparso da Monghidoro nel 2009) e Domenico D’Amato. Il profilo genetico rinvenuto sui resti ritrovati, però, non ha scaturito alcun risultato. Dome Dama risulta ancora oggi scomparso.

Seguici su Instagram cliccando QUI!