Lino Guanciale ha un figlio adottivo? Chi è la moglie e il figlio Pietro?

Lino Guanciale ha un figlio adottivo? Ecco tutto quello che c'è da sapere sull'affascinante attore e sulla sua vita privata!

Lino Guanciale, attore di successo, protagonista di numerose fiction popolari, sembra voglia allargare la sua famiglia. Scopriamo di seguito tutti i dettagli del progetto!

Leggi anche: Lino Guanciale: età, moglie e figli, matrimonio, ex fidanzata, figlio, papà, fratello, dove abita, altezza, peso, film, fiction, teatro, Instagram

Lino Guanciale ha un figlio adottivo?

Attore di successo, protagonista di numerose fiction popolari, Lino Guanciale ha fatto sapere di avere intenzione di allargare la famiglia. In molti hanno pensato che la moglie di Lino Guanciale, Antonella Liuzzi, potesse essere in dolce attesa. Il protagonista della serie televisiva La porta rossa 3 ha parlato del suo progetto di voler allargare la sua famiglia. Scopriamo a cosa si riferisce!

Chi è la moglie di Lino Guanciale?

Si chiama Antonella Liuzzi la moglie di Lino Guanciale ed è figlia di Pietro Liuzzi, ex senatore del Popolo della Libertà. La donna è nata nel 1986 a Noci, in provincia di Bari. Tra i due coniugi c’è una relazione basata sull’amore e sulla complicità, due ingredienti che ammortizzano egregiamente la differenza d’età che li separa. Antonella è estranea al mondo dello spettacolo e molto riservata, lavora come Program Coordinator del Master in Corporate Finance dell’Università Bocconi ed è una project manager. Antonella Liuzzi è anche socia e Presidente del Consiglio di Amministrazione di Greenblu srl, un’azienda che si occupa di gestione di strutture di alberghiere.

Tutto sulla vita privata dell’attore

Lino e Antonella si sono conosciuti a Milano, dove lei ha una cattedra d’insegnamento alla celebre Università Bocconi. Sappiamo che hanno trascorso insieme il periodo di quarantena che aveva reso, secondo Lino Guanciale, ancor più solido un rapporto già basato sull’autenticità e sulla sincerità.

Lino e Antonella si sono sposati il 19 luglio 2020 in Campidoglio, a Roma. Alla cerimonia erano presenti pochissimi invitati, tra amici e parenti. Le loro nozze, mantenute segretissime fino alla fine, sono state annunciate a scambio delle fedi avvenute tramite un post Instagram di Lino. Soltanto un mese dopo il fatidico sì, i novelli sposini hanno festeggiato in una residenza di Polignano a Mare, in Puglia, invitando diverse persone care.

Il figlio Pietro di Lino Guanciale

I due sposi sono diventati presto genitori del piccolo scorpioncino Pietro Guanciale, nato il 14 novembre del 2021, un anno dopo il matrimonio.

Ecco le parole con cui l’attore, interprete di numerosi ruoli in pellicole che hanno riscosso enorme successo, sia tra il pubblico del grande schermo, ma soprattutto per quello della TV, ha annunciato la venuta al mondo del suo piccolo Pietro tramite il  suo profilo Instagram:

Benvenuto… Non solo nelle nostre vite e nella nostra casa, ma nel mondo. Esploralo a più non posso, amore nostro, con sete di conoscenza e con gratitudine. Affiancarti sulla tua strada sarà la più dolce e la più bella delle avventure.

Grazie mille a tutte/i per l’invasione amorevole di auguri ❤️ Pietro è il dono più grande che la vita potesse farci.

L’attore ha raccontato il progetto di allargare la famiglia dopo la nascita del figlio Pietro. Lino Guanciale vorrebbe adottare un bambino di colore e ha svelato al settimanale Oggi i suoi desideri:

È un desiderio mio e di mia moglie poter adottare un bambino di colore!

Antonella Liuzzi, sua moglie, per il momento non sarebbe dunque in attesa di un bebè. Lino, infatti, continua nella dichiarazione, spiegandone le motivazioni, dettate anche da una sua riflessione sull’urgenza di concedere lo ius soli ai tanti bambini stranieri che sono venuti al mondo nel nostro Paese:

È una vergogna che i bambini nati qui, nonostante parlino italiano e con l’accento delle città, debbano essere costretti a porsi il problema nel rapporto con i compagni di scuola che possono dirsi italiani in virtù di attestati. È distruttivo dal punto di vista psicologico. Davvero non capisco quale debba essere la differenza. Non capisco perché certi politici di una certa area si ostinino. Bisogna capire che lo spirito dei tempi va nella direzione più sensata e operare perché centinaia di migliaia di ragazzi non debbano sentirsi orfani di cittadinanza. Che poi è un ottimo modo per costruire odio nei confronti dell’Italia
Un progetto bellissimo, dunque quello di Lino Guanciale, dettato da una riflessione profonda e degna di nota.

 

Instagram

Cerchi Lino Guanciale su Instagram? Trovi l’attore cliccando direttamente QUI!