Tutti i look di Anna Tatangelo

Anna Tatangelo: tutti i look (discutibili e non) dall’inizio ad oggi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Di strada ne ha fatta, Anna Tatangelo, da quando è sbarcata per la prima volta sul palco dell’Ariston di Sanremo, nel 2002, a soli quindici anni. Da allora, l’artista di Sora, in provincia di Frosinone, si è rivelata una vera e propria trasformista: ha cambiato look, acconciature e trucco, pur restando sempre la ragazza di periferia più amata d’Italia.

Anna Tatangelo: tutti i look più iconici

Capelli lunghissimi e castani, poi l’indimenticabile frangetta sfoggiata sul palco di Sanremo 2006, poi ancora il bob, le lunghe onde con riflessi chiari, il caschetto e infine, solo pochi giorni fa, il nuovissimo look: capelli biondissimi con radice bruna. Insomma, in diciotto anni di carriera, Anna Tatangelo ne ha cambiati di volti. Per non parlare dei suoi look: dagli esordi acqua e sapone, alla svolta sexy, passando per fasi in cui ha optato per un look più sobrio ad altre in cui ha deciso di divertirsi e presentarsi al pubblico con un aspetto del tutto rivoluzionato.

Leggi anche: Anna Tatangelo, chi è il nuovo amore Daniele Petricca? Ecco come si sono conosciuti

Una cosa è chiara: Anna si annoia in fretta e ogni occasione è buona per cambiare. La ricordate quando, con il volto pulito, la riga dei capelli in mezzo e le sopracciglia folte si è presentata a Sanremo 2002? Allora aveva appena quindici anni e cantava Doppiamente fragili. Ma Anna, già da allora, sembrava tutt’altro che fragile: da subito ha dimostrato grande carattere e forza di volontà.

Anna Tatangelo a Sanremo 2002

Anna Tatangelo, appena quindicenne, sul palco di Sanremo 2002

Nel 2005, Anna è tornata a Sanremo e stavolta ha cantato l’iconica Ragazza di periferia, il suo cavallo di battaglia, uno dei brani più importanti della sua discografia. Ecco uno scatto che la ritrae sul palcoscenico:

Anna Tatangelo sul palco di Sanremo 2005

Anna Tatangelo sul palco di Sanremo 2005 canta Ragazza di periferia

Appena un anno dopo, nel 2006, Anna torna al Festival, ma il suo look è totalmente stravolto: per cantare Essere una donna, la Tatangelo sceglie una frangetta che le copre la fronte e un look decisamente più adulto e austero.

Anna Tatangelo a Sanremo 2006

Anna Tatangelo a Sanremo 2006 canta Essere una donna

Bye bye, capelli lunghi! Nel 2007, Anna decide di darci un taglio e di presentarsi al pubblico con un elegante bob, anche questo imitatissimo dalla sue numerose fan. Il seno cresce (Anna, infatti, ha rivelato di essersi ritoccata il décolleté a vent’anni) e anche il look cambia: più femminile e raffinato. Eccola a Miss Italia 2007, dove presenta il brano Averti qui:

Anna Tatangelo sul palco di Miss Italia

Anna Tatangelo sul palco di Miss Italia 2007 presenta il brano Averti qui

La svolta sexy di Anna Tatangelo

Nel 2008, dopo la rivelazione della sua storia con Gigi D’Alessio, Anna torna a Sanremo, dove canta un brano che le procura parecchie polemiche, Il mio amico, in cui racconta la storia di un suo amico omosessuale. Per l’occasione, sceglie un look decisamente sexy, fatto di vedo-non vedo e pizzi da urlo:

Anna Tatangelo a Sanremo 2008

Anna Tatangelo a Sanremo 2008 canta Il mio amico

Nel 2009, Anna decide di divertirsi un po’ e prestarsi alla moda, così sfila per John Richmond, di cui è stata testimonial per lungo tempo. Eccola in passerella con un look androgino e rossetto rosso carminio:

Anna Tatangelo sfila per John Richmond

Anna Tatangelo sfila per John Richmond

Anna ama la musica, ma non è il suo solo impegno: nel 2010, infatti, decide di appendere – momentaneamente – il microfono al chiodo e diventare giudice di X-Factor. I capelli, stavolta, sono appena sopra le spalle e il look è decisamente femminile e sexy:

Anna Tatangelo giudice di X-Factor

Anna Tatangelo giudice di X-Factor

2010-2020, dieci anni di cambiamenti

Nel 2011, è tempo di tornare a Sanremo dopo tre anni d’assenza. Per l’occasione, Anna sceglie di affidarsi a Luca Tommassini, che le regala dei look mozzafiato, ognuno dei quali omaggia una icona della musica italiana. Durante la prima serata della kermesse, Anna si presenta vestita da uomo: in quell’occasione, infatti,omaggia il look punk di Anna Oxa del 1978. La Tatangelo canta Bastardo ed è veramente agguerrita:

Anna Tatangelo a Sanremo 2011

Anna Tatangelo a Sanremo 2011 canta Bastardo

A Sanremo 2015, poi, torna l’eleganza: Anna si presenta con delle onde lunghe e schiarite, un look semplice ma raffinatissimo e un brano, dal titolo Libera, che segna la sua rinascita e la voglia di godersi i suoi anni. Eccola sul palco di Sanremo:

Anna Tatangelo a Sanremo 2015

Anna Tatangelo a Sanremo 2015 canta Libera

Per Sanremo 2019, Anna ha scelto di darci un taglio: addio lunghi capelli castano chiaro, benvenuto caschetto scurissimo! Per cantare Le nostre anime di notte, la Tatangelo ha optato per dei look eleganti ma d’impatto. Eccone un esempio:

Anna Tatangelo a Sanremo 2019

Anna Tatangelo a Sanremo 2019 canta Le nostre anime di notte

E oggi, in attesa di una nuova svolta musicale, Anna ha deciso di stravolgere il suo look e farsi bionda… anzi, biondissima! Ecco come è apparsa su Instagram in questi giorni:

Nuovo look per Anna Tatangelo

Nuovo look per Anna Tatangelo

I videoclip di Anna

In diciotto anni di carriera, Anna si è divertita proprio tanto a cantare, ballare e giocare con il proprio ruolo d’interprete. Nei suoi videoclip, sempre curatissimi e d’impatto, ha interpretato tante donne: basti pensare alla commovente Rose spezzate, in cui si parla di violenza sulle donne, o Profumo di mamma, in cui si racconta la maternità; non manca poi il sano divertimento e l’autoironia di Muchacha, o un occhio strizzato all’America con Occhio per occhio. E che dire dell’emozionante Libera? Ecco alcuni videoclip di Anna!

Profumo di mamma (2008)

Rose spezzate (2009)

Occhio per occhio

Muchacha (2014)

Libera (2015)

Inafferrabile (2015)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Editoria e Giornalismo, ha cercato di unire le sue passioni al lavoro, che l'hanno portata ad occuparsi di raccontare storie che vi faranno appassionare. Curiosa ed eclettica, non può vivere senza il suo lago.