Sangiovanni svela un dettaglio del suo passato: «Ho sofferto di attacchi di ansia, ho visto degli psicologi»

Sangiovanni è stato intervistato da Sofia Viscardi sul canale Venti di YouTube, leggi cosa ha dichiarato il giovane cantante!

Sangiovanni è uno dei nomi più cliccati sul web: il giovanissimo cantante è reduce dall’esperienza ad Amici di Maria De Filippi e proprio di recente è stato intervistato da Sofia Viscardi sul canale YouTube Venti. Sangiovanni ha fatto alcune dichiarazioni sul suo passato e sul suo rapporto, oggi, con i social. Ma cosa ha detto?

Leggi anche:  Giulia e Sangiovanni, prima volta: perché non hanno fatto l’amore? «Paura del dolore»

Sangiovanni intervistato da Sofia Viscardi

Sangiovanni è giovanissimo e come tutti i suoi coetanei ha ovviamente dei canali social; ora che il suo successo è stato conclamato, il cantante ha un grande seguito. Ecco cosa ha dichiarato in merito all’uso che ne fa e – ovviamente – a cosa pensa dei suoi haters:

Prima sui social pubblicavo quello che mi pareva e mi rispondevano solo le persone che mi volevano bene, i miei amici. Ora pubblico – sempre quello che mi pare – ma mi risponde chiunque, anche chi non mi sopporta. Quindi se non ti piaccio perché guardi le mie storie e addirittura mi lasci un commento?

E poi:

Se ho degli haters? Sì, ma me ne frego abbastanza, non mi interessano, lasciano il tempo che trovano. Una cosa che mi intriga è sempre capire il perché arrivano a fare una cosa del genere. Una volta che mi dici che non ti piace la mia musica, apprezzo la tua sincerità ma mi chiedo perché, nessuno gli ha chiesto cosa pensasse della mia musica. Questa cosa mi fa riflettere, soprattutto quando fanno affermazioni sulla persona e non sulla musica. Mi intriga sapere e capire cosa ci sia nella loro testa in quel momento.

Sangiovanni, poi, nella sua intervista ha parlato anche del suo passato. Qualche anno fa, infatti, il cantante ha sofferto di attacchi di panico ed ha visto diversi specialisti per farsi aiutare. Le sue parole:

Sono una persona mega ansiosa. Ho sofferto d’ansia in maniera pesante anni fa, sono andato da psicologi per curarla, ma non ci sono mai riuscito. Però poi fortunatamente con la scrittura ho iniziato un po’ a gestirla. Mi ha aiutato tanto perché ho capito che potevo togliere quello che mi creava ansia dal mio stomaco e metterlo da un’altra parte. Paranoia è un pezzo vecchio e ad oggi non mi appartiene neanche più. […] Quella in realtà eliminarla perché io adesso non farei mai un pezzo così. Ma proprio a livello anche di maturità artistica, cioè come suona, com’è scritto, come melodie. Poi Fabio (il suo manager Falso Nueve, ndr) mi ha convinto a tenerlo, perché mi ha fatto capire che è figo che le persone possano vedere l’evoluzione”.

Qui il video:

 

Segui già DonnaPOP su Instagram? Clicca QUI per rimediare!