dayane mello morta mamma madre come

Dayane Mello, molestata e stuprata a “La Fazenda”: «Minacciata dagli autori del reality»

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dayane Mello è stata protagonista di una brutta parentesi del reality La Fazenda; la modella brasiliana si trova nel suo Paese natale proprio per partecipare alla nota trasmissione, ma nelle scorse settimane è successo l’impensabile: la ex gieffina è stata molestata da un altro concorrente. Ma non è finita qui! Sembra che ci sia stato anche un presunto stupro. Oggi la Produzione de La Fazenda ha preso dei provvedimenti, ma nei confronti di Dayane non è stata affatto corretta…

Leggi anche: Dayane Mello molestata a “La Fazenda” da un compagno di gioco, ma chi è il concorrente? Parla Gabriele Parpiglia

Cosa è successo a Dayane Mello ne La Fazenda?

La Produzione e gli autori de La Fazenda hanno eliminato Nego Do Borel, il concorrente che ha molestato Dayane Mello sotto le telecamere del reality. Nonostante questo, però, la modella brasiliana ha pubblicato sui suoi canali social un lungo post di denuncia; ecco come recita:

Secondo quanto sostenuto dal programma, il riassunto della notte incriminata è quello di Dayane (vittima) rincorrere il suo aggressore che l’ha violentata (Nego), dando così segni affermativi di approvazione affinché lui si sentisse libero di praticare ciò che ha fatto.

Lo staff che si occupa dei social di Dayane, poi, accusa gli autori de La Fazenda di aver fatto passare la Mello come colpevole, ovvero come una donna che si è messa a disposizione della situazione. Secondo l’entourage della modella brasiliana questa strategia sarebbe stata messa in atto per vendere al pubblico del reality la (finta) love story fra i due concorrenti:

Per vendere al pubblico la loro storia hanno nascosto ai telespettatori perfino la relazione fra Dayane ed un altro concorrente con il quale si è scambiata diversi baci. Nessuno di questi è stato mostrato ai telespettatori. Inoltre hanno nascosto al pubblico il suo stato di ebbrezza avendo addirittura bisogno dell’aiuto di quattro persone per vestirla, perché non riusciva a stare in piedi. Hanno nascosto al pubblico tutte le volte che Dayane gli ha detto di smetterla, che non poteva e non voleva. Non hanno neanche mostrato i discorsi disgustosi dell’uomo in cui affermava di aver bisogno di concentrazione affinché il suo pene diventasse rigido per praticare l’atto.

Il post, infine, suggerisce che la Produzione de La Fazenda abbia fatto affiancare Dayane Mello da uno psicologo maschio, che invece di proteggerla l’avrebbe fatta sentire sbagliata. Sembra, inoltre, che alla modella sia stato negato il diritto di parlare con un avvocato e che sia stata minacciata di espulsione se non avesse smesso di creare problemi all’interno del reality. In questo caso, però, Dayane avrebbe dovuto pagare una salatissima penale per esser uscita preventivamente dalla trasmissione. Attualmente non ci sono sviluppi in questa storia, ma restate aggiornati con DonnaPOP per tutte le novità in merito!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv