Gf VIP, scandalo per le sorelle Selassié: il padre arrestato «Non sono principesse»

Grande Fratello VIP, le sorelle Lucrezia, Clarissa e Jessica Selassié non sono vere principesse: il padre arrestato era un giardiniere

Le tre sorelle Selassié, principesse a lor dire di Etiopia, sono al centro di un incredibile scandalo: il padre è stato arrestato per truffa, mentre loro si trovano al Gf VIP. Scopriamo i dettagli.

Leggi anche: Raffaella Fico: guai per il fidanzato Piero Neri? La ex rivela «È innamorato di me»

Sorelle Selassié: perché il padre è stato arrestato?

Il settimanale Oggi ha rivelato che il padre delle tre ragazze è in prigione, a Lugano. L’uomo pare sia stato arrestato a Lussemburgo a giugno e dove dovrà scontare almeno tre mesi di carcere a causa di una truffa da 10 milioni di franchi.

Clarissa, Lulù e Jessica non sono vere principesse: il nonno era un giardiniere?

Stando a quanto riportato da Oggi, la verità sulle principesse Selassié e la loro discendenza nobile sarebbe tutta una montatura. Il padre, infatti, secondo il settimanale, sarebbe nato in Etiopia ma non avrebbe alcuna discendenza imperiale.

Il suo vero nome sarebbe Giulio Bissiri ed era figlio di un giardiniere italiano che lavorava nel palazzo imperiale.  Rientrato in Italia, pare che convinse alcuni discendenti legittimi di Hailé Selassié, ormai poveri per la rivoluzione, a firmargli una delega e a chiudere un occhio sulla sua affermata discendenza dal duca di Harar, secondogenito dell’imperatore. Passando così per il terzo nella successione imperiale etiope.

Restate aggiornati con DonnaPOP per scoprire in anteprima tutte le news in merito.