Omicidio di Chiampo: chi è Diego Gugole che ha ucciso i genitori? Movente, indagini, bonifico e ultime news

Diego Gugole è il ragazzo che si è macchiato dell'omicidio dei suoi genitori, Sergio e Lorena. Ma cosa è successo a Chiampo?

Diego Gugole è il ragazzo che si è macchiato dell’omicidio dei suoi genitori, Sergio e Lorena. Ma cosa è successo a Chiampo?

Leggi anche: Omicidio Manuela Bailo, cosa è successo? Tutta la storia: Fabrizio Pasini, età quando è morta, ex fidanzato Matteo Sandri, condanna, Amore Criminale

Omicidio Chiampo: chi è Diego Gugole?

Diego Gugole è il ragazzo di soli 25 anni che si è macchiato del reato d’omicidio ai danni dei suoi genitori Sergio Gugole e Lorena Zanin, rispettivamente di 62 e 59 anni. L’assassinio si è consumato nell’abitazione dove risiedeva la famiglia: i due coniugi sono stati uccisi con dei colpi di pistola, arma detenuta illegalmente da Diego Gugole che l’aveva acquistata al mercato nero per pochi migliaia di euro.

La confessione

Diego Gugole, l’assassino di Chiampo, la sera di martedì 15 marzo 2022 si è recato spontaneamente alla Caserma dei Carabinieri di Vicenza confessando l’omicidio. Il ragazzo ha dichiarato che il reato era stato premeditato da lui stesso circa un mese prima. Ma perché?

Il movente

Diego ha confessato che il motivo per il quale ha ucciso i suoi genitori non riguarda altro che i soldi: Gugole, infatti, voleva impossessarsi di una grande somma di denaro, che ammonterebbe a circa 800mila euro. Questi beni economici erano stati guadagnati da Sergio Gugole e sua moglie Lorena Zanin tramite l’acquisto di titoli e investimenti fatti ne corso degli anni. Con quel denaro, poi, Diego Gugole avrebbe voluto comprare una casa nella zona di Arzignano e una nuova automobile. 

L’omicidio

Diego Gugole ha ucciso prima suo padre Sergio e tre ore dopo sua madre Lorena. Intorno alle 10:00 della mattina, il ragazzo ha esploso un colpo di arma da fuoco contro suo padre, colpendolo alla testa attendendo poi che la madre rientrasse a casa, intorno alle 13:20. Nessuno dei vicini di casa della famiglia Gugole-Zanin ha sentito alcun rumore sospetto, ma una donna ha dichiarato di aver avvertito un forte tonfo, confusosi però con quelli dei lavori di ristrutturazione nel cantiere di fronte casa. Dopo aver ucciso i suoi genitori, Diego Gugole ha fatto una doccia, si è cambiato i vestiti sporchi di sangue e ha trasferito un bonifico dal conto corrente del padre a quello suo personale.

la famiglia gugole

La famiglia al completo

Bonifico

Diego Gugole ha trasferito una somma di denaro pari a 16mila euro dal conto corrente di suo padre al suo personale. Successivamente, poi, si è recato nei locali dell’impresa edile di Arzignano consegnando personalmente i soldi a titolo di anticipo per l’acquisto della sua nuova abitazione. Dopo l’assassino è tornato a Chiampo e si è fermato ad acquistare dei sacchi di tela, la vernice e dei pennelli per coprire le tracce di sangue rimaste in casa. Nella sua confessione ai Carabinieri, Diego Gugole ha dichiarato:

Ultimamente non mi piaceva lavorare, spesso raccontavo bugie.

La sera dell’omicidio, poi, il ragazzo è uscito a bere qualcosa insieme ad amici e conoscenti. Uno in particolare si è fermato a parlare con lui oltre le 17:00, ma senza notare nulla di strano. Sui social, l’assassino di Chiampo scriveva:

Essere folli non è così male. La mia follia è la mia salvezza, a essere ‘normale’ ho rinunciato da tempo.

A spingere il ragazzo alla confessione sono state le domande pressanti di una vicina di casa di Sergio Gugole e sua moglie Lorena; la donna – non avendoli visti all’assemblea di condominio – si è insospettita. Diego, quindi, ha capito che ormai c’era ben poco da fare per lui. Sembra che l’assassino di Chiampo fosse seguito da una psicologa, ma questo è ancora da chiarire. Al momento, comunque, il suo avvocato ha dichiarato quanto segue:

Non aveva problemi psichiatrici conclamati.

Il commento dei conoscenti

In paese Diego Gugole viene chiamato “il mona”, che non è esattamente un complimento. Alcuni conoscenti, dopo aver appreso i tragici fatti, hanno dichiarato:

Al mona è scoppiata la testa.

Condanna

Al momento non è chiaro quando si svolgerà il processo per Diego Gugole, né quanto il Gip abbia richiesto per la sua condanna.

Seguici su Instagram cliccando QUI per tutti gli aggiornamenti!