Matteo Messina Denaro, chi è il mafioso di Cosa Nostra?

Matteo Messina Denaro è stato arrestato a Palermo, ma cosa è successo? E cosa ha fatto? I dettagli a seguire nell'articolo...

Nelle ultime ore è stato arrestato Matteo Messina Denaro, il boss mafioso latitante da ben 30 anni!

Leggi anche: Gennaro Panzuto detto “Terremoto” chi è?

Matteo Messina Denaro è stato arrestato dai Carabinieri del Ros, dopo una lunga indagine che ha portato alla sua cattura. Lui è stato il capomafia di Castelvetrano ed è stato preso all’interno della clinica privata La Maddalena di Palermo, dove da oltre un anno si trovava in cura. Al momento è stato trasferito in una località segreta; da quanto si apprende dalle fonti, l’ex boss mafioso era solito recarsi nella struttura ospedaliera per fare dei controlli periodici. Solamente la notte scorsa, infatti, La Maddalena era stata messa in sicurezza dai Carabinieri del Ros per tutelare tutti gli altri pazienti: nelle prime ore del mattino, poi, l’arresto per Matteo Messina Denaro.

Età

Matteo Messina Denaro oggi ha 60 anni.

Che malattia ha?

Non sappiamo che malattia abbia Matteo Messina Denaro, ma sappiamo che il boss mafioso si recava spesso nella clinica privata per sottoporsi ad alcune terapie. Proprio nel momento dell’arresto, infatti, il latitante era stato sorpreso a fare dei controlli medici.

Cosa ha fatto?

Denaro è il figlio del vecchio capomafia di Castelvetrano, Ciccio, ovvero lo storico allenato dei corleonesi di Totò Riina. Matteo era latitante dall’estate del 1993: l’uomo è stato condannato all’ergastolo per decine e decine di omicidi, fra i quali quello del piccolo Giuseppe Di Matteo, figlio del pentito che venne strangolato e sciolto nell’acido dopo ben due anni di prigionia. A Matteo Messina Denaro, inoltre, si imputano anche le stragi del ’92, che hanno visto morire Falcone e Borsellino, e gli attentati del ’93 a Milano, Firenze e Roma.

Dove si trova?

Oggi, come abbiamo detto, l’ex boss mafioso si trova in una località segreta, ma dal 1993 era latitante: per il suo arresto, nel corso del tempo, sono stati impegnati centinaia di uomini delle forze dell’ordine e oggi la sua cattura ha finalmente messo fine alla sua fuga. La latitanza è durata 30 anni e fa il paio con quella di Totò Riina, sfuggito al carcere per 23 anni e con quella di Bernardo Provenzano, che è riuscito a evitare le manette per 38 anni.

Moglie e figlia

Matteo Messina Denaro ha una figlia di nome Lorenza, che oggi ha 27 anni. Da tempo la ragazza ha lasciato la casa della nonna paterna, in cui viveva insieme a sua madre, scegliendo di vivere libera senza il peso del suo cognome. Secondo le indiscrezioni, Lorenza non ha mai ripudiato suo padre, ma negli anni di latitanza non lo avrebbe mai nemmeno incontrato. Da latitante, comunque, il boss mafioso è riuscito ad avere due figli: la ragazza che abbiamo appena citato e un maschio di nome Francesco, detto Ciccio, come suo nonno.

Patrimonio

Il patrimonio dell’ex boss mafioso ammonta a miliardi di euro, raccolti grazie alle attività illecite che lo hanno visto coinvolto negli anni. Lui sembra essere uno dei mafiosi più ricchi di tutti i tempi. In più gli si riconosce una certa abilità nel gestire le proprie finanze.

Curiosità

L’inchiesta che ha portato all’arresto di Matteo Messina Denaro è stata coordinata dal Procuratore di Palermo Maurizio De Lucia e dal Procuratore aggiunto Paolo Guido.